Il digiuno è uno straordinario strumento terapeutico e preventivo che aiuta a mantenersi in ottima forma, sia nel corpo che nella mente. Non è un caso che quando un animale sta male per prima cosa digiuna. Anche l’essere umano diventa spesso disappetente durante il decorso di una malattia e forzarsi a mangiare potrebbe non essere la cosa più intelligente da fare.

Personalmente faccio almeno due o tre periodi di disintossicazione all’anno e spesso vi inserisco il digiuno. L’esperienza più lunga che ho fatto è stata di 22 giorni di digiuno a sola acqua. E’ stata un’esperienza estremamente intensa ma molto produttiva, dove ho potuto verificare di persona il potere di rigenerazione del nostro organismo.

Fare uno o due giorni di digiuno in completa autonomia è sempre possibile, fatte salve le controindicazioni riportate in basso nell’articolo. Chi volesse sperimentare un periodo di digiuno più lungo deve essere molto ben informato sulle reazioni dell’organismo e possibilmente farlo sotto controllo medico. Va considerato che gli effetti terapeutici iniziano a manifestarsi dopo il 3°- 4° giorno di digiuno.

Chi non avesse mai fatto un giorno di digiuno in vita sua potrebbe spaventarsi all’idea di astenersi dal cibo anche solo per 24 h, ma digiunare è più semplice di quanto non si pensi. Solitamente dopo il terzo giorno la fame non si sente più (a differenza dei regimi di dieta restrittivi) e chi è abituato a digiunare non la sente nemmeno dal primo giorno.

Tieni presente che i blocchi sono per lo più mentali, il corpo può solo ringraziare per dargli un po’ di sollievo dal cibo!

Acqua versata da una brocca

Effetti positivi del digiuno

  • Disintossicazione generale. Tossine, muco, depositi di grasso, vecchi farmaci depositati nel connettivo, residui cellulari e impurità varie vengono progressivamente eliminati.
  • Regolarizzazione del peso corporeo. In un digiuno di lunga durata si ha, in media, una perdita di peso di 0,5 Kg al giorno, talvolta di più, e senza il fastidioso senso di fame presente nelle diete.
  • Azione antiossidante e anti-invecchiamento, in particolare grazie all’attivazione di particolari proteine, dette ‘sirtuine’.
  • Riposo fisiologico e rigenerazione. Il digiuno permette il riposo del sistema digestivo, respiratorio, circolatorio, neuroendocrino, che possono così rigenerarsi.
  • Purificazione della pelle. La pelle ringiovanisce, diventa più liscia e soda, acne e impurità scompaiono.
  • Regolazione metabolica e guarigione da molte patologie. Il digiuno si è rivelato molto utile in caso di ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, obesità, reumatismi, dermatiti, cefalee, problemi di circolazione, ipertensione arteriosa, allergie, diabete, disintossicazione dall’utilizzo prolungato di farmaci e in generale in quasi tutte le patologie cronico-degenerative e tumorali.
  • Rigenerazione staminale. Il sistema immunitario rimette in azione le cellule staminali, capaci di assicurare la rigenerazione dei organi e tessuti.
  • Azione protettiva nella chemioterapia. documentata dagli studi scientifici dal professor Valter Longo, direttore dell’Istituto sulla longevità alla “University of Southern California”, Los Angeles.
  • Cambiamento delle abitudini di vita. Dopo un digiuno è più facile abbandonare delle abitudini dannose di vita ed alimentari (quali consumo ed abuso di fumo, alcool, bevande gassate, cibi intossicanti).
  • Risveglio spirituale. Il digiuno facilita la percezione della nostra Essenza interiore più autentica.

Controindicazioni al digiuno

Il digiuno è considerato  controindicato in caso di: reale carenza nutritiva (molto rara nella nostra società), magrezza estrema, post trapianto, assunzione di molti farmaci, paura ossessiva (controindicazione assoluta), gravidanza e allattamento (controindicazioni relative), insufficienza renale o epatica, gravi problemi cardiaci.

In caso di digiuno prolungato, un’attenzione particolare va data alla gestione delle risposte di disintossicazione del corpo (talvolta molto forti) e alla successiva, corretta rialimentazione. Di tutto questo e molto altro
parlerò in ulteriori articoli. Il tema lo approfondisco anche all’interno del Portale dello Sviluppo Integrale e seguo abitualmente le persone iscritte in percorsi periodici di disintossicazione.

Al momento spero di averti incuriosita/o riguardo a questo straordinario strumento di benessere e guarigione, spronandoti a saperne di più!

Libro suggerito

Un libro molto adatto per chi vuole saperne di più su tutti i vari aspetti del digiuno è “Il Digiuno Felice” del dott. Salvatore Simeone, medico esperto in digiunoterapia e in medicina biologica e integrata. Il libro è scritto in modo scorrevole e divertente, è ricco di informazioni scientifiche e di suggerimenti pratici.

Nel libro sono anche presenti diverse testimonianze di guarigione (da gangrena diabetica, sindromi metaboliche, psoriasi, malattia cardiovascolare, ecc.), tra le migliaia di casi seguiti con successo dal dott. Simeone.

Copertina del libro Il Digiuno Felice del dott. Salvatore Simeone

“Il Digiuno Felice – Il segreto per essere più belli e più sani” di
Salvatore Simeone (LSWR Edizioni)



Banner per scaricare la guida I 7 Passi della Realizzazione Personale